Photo by Darius Bashar on Unsplash

L’anno prima di aprire la P.IVA l’ho passato a leggere tanto sull’argomento, mi sono informata il più possibile cercando di capire se facesse per me, ho fatto domande e chiesto pareri ovunque!

Poi ho cercato online fra altri freelance risorse utili per conoscere ancora più da vicino quel mondo e ho trovato davvero molte cose utili: libri corsi, video, articoli… 

Così mi sono convinta sempre di più che quella poteva essere la dimensione che mi apparteneva, un modo di approcciarsi al lavoro completamente diverso da quello concepito fino ad all’ora e che mi calzava di più.

Poi, il primo anno da freelance, il 2018, ho realizzato che dovevo ancora fare un piccolo salto per imparare ancora più cose: dovevo investire un po’ del mio tempo e denaro nella formazione e nel cercare una rete di supporto che mi aiutasse a superare i momenti di solitudine e sconforto all’ordine del giorno!

Ecco quindi un elenco di cose che ho fatto, letto e studiato prima e dopo aver aperto P.IVA!

Non vuole essere un vademecum per aspiranti freelance, ma solo la spiegazione di cosa ha accompagnato il mio cambiamento da uno stile di vita e di lavoro all’altro.

Quello che ho fatto prima di diventare freelance

• mi sono letta il libro “Vivere Freelance” di Luca Panzarella

• mi sono iscritta al gruppo Facebook “I Mercoledì della Mansardina”

• ho acquistato e seguito il corso di blogging di Gioia Gottini “Sempre più verde” > non avendo P.IVA sul mio sito non potevo vendere servizi né prodotti, così nel frattempo mi sono concentrata nel far crescere il blog

• ho iniziato a lavorare sul mio sito, che all’inizio avevo impostato sulla piattaforma gratuita Wix

• ho letto l’ebook di Gioia Gottini “Tutto fa branding” edito da Zandegù

• ho continuato a seguire le classi online di SkillShare > con un focus sul Lettering e calligrafia

• ho acquistato moltissimi libri sul Lettering!

• sono andata a Berlino per 3 giorni di corso intensivo di Lettering con Martina Flor > qui ti racconto la mia esperienza! 

• ho seguito il webinar gratuito “Fare i prezzi senza stress” di Giada Carta > che mi ha chiarito alcuni dubbi che avevo

Ed ecco quello che ho fatto dopo!

• ho acquistato il corso online “Prima Visione” di Giada Carta > un corso che ti chiarisce le idee, ottimo per avere una visione del proprio business a lungo raggio e tenere alta la motivazione

• ho iniziato a guardare i “Freelance Friday” su YouTube di Giada Carta

• ho acquistato l’ebook “Instagram secondo @mys.cottage” di Rita Bellati

• ho trasferito il mio sito su piattaforma WordPress: finalmente!

• mi sono iscritta alla Rete al Femminile di Parma incontrando un gruppo di donne fantastiche! > sono nate collaborazioni, ho acquisito clienti e fatto amicizie belle che mi hanno arricchito molto e mi permettono di non sentirmi mai sola

• ho partecipato ad un corso sul Type Design alla Kerning Conference di Faenza con Bruno Maag > non bisogna mai smettere di imparare, e qui ti racconto tutto

• ho letto libri specifici sul marketing, il branding, la creatività e il colore

• mi sono iscritta al magnifico corso “Soulful Business” di Giada Carta

Un percorso di formazione ad alto tasso di… dipendenza!

Quest’ultimo è un percorso di formazione per far crescere il proprio business con tuoi ritmi e alle tue regole, con un supporto continuo e un gruppo di donne che hanno ribaltato il mio concetto di sorellanza.

Ho imparato tantissimo, è stato un bell’impegno e ho ancora un sacco di cose da implementare, ma ne è proprio valsa la pena!
Dopo tanti mesi a cercare un corso che racchiudesse tutto quello che dovevo sapere sul business a 360° finalmente l’avevo trovato e potevo concentrarmi su un solo corso e le lezioni fighissime che toccavano tutti gli aspetti della propria attività online e non solo!

Mi ha permesso di capire come muovermi e cosa devo fare e non sentirmi più così impacciata come all’inizio!

Infatti mi ha fatto uscire un po’ dalla zona di comfort e mi ha spinto a fare cose che probabilmente avrei impiegato anni prima di arrivarci da sola!

Cristina